Building Immobiliare Firenze srl

Elenco news

Home > Elenco news
  • La foto d'interni aggiunge valore all'immobile in vendita

    25/01/2017

    David Paler è uno dei più noti fotografi di interni di New York. Negli ultimi 10 anni ha immortalato più di 10mila appartamenti, uffici e altre proprietà. Il suo stile è ricercato e grandi società immobiliari americane fanno affidamento su David per promuovere i propri annunci immobiliari di lusso. Tra questi Fox Residential, Brown Harris Stevens, Stribling, Sotheby's, Christies e Corcoran. Le sue foto rappresentano l'esca per i potenziali acquirenti: «Dallo scatto capiscono se sono interessati o no», ha detto Suzanne Johansson, una broker che sta vendendo un appartamento al 111 West della 67° strada, fotografato da Paler.  Presentare i propri immobili attraverso un servizio fotografico professionale vuol dire catturare l'attenzione e puó tradursi in un incremento delle vendite. Gli agenti che non vogliono scontare le proprie abitazioni, o cedere a facili ribassi in questo periodo, possono affidarsi ad un fotografo professionista. Negli Stati Uniti molti di loro lavorano anche per magazine e case di moda, vengono pagati direttamente dai broker immobiliari e il loro compenso varia, ma mediamente per due ore di lavoro costano circa 250 dollari per quattro scatti (comprese le spese di viaggio).  Uno studio americano del broker Redfin, con sede a Seattle, su circa 100mila annunci immobiliari (pubblicati online tra il 2009 e il 2010) ha rilevato che, al tavolo di chiusura della trattativa di vendita, gli immobili pubblicizzati con foto realizzate da professionisti hanno permesso al venditore di guadagnare tra 934 e 116mila dollari in più rispetto a quelli illustrati da fotocamere amatoriali. Ovviamente il vantaggio è tanto più elevato quanto più è quotato l'immobile: se il prezzo di listino è inferiore ai 300mila dollari uno scatto professionale può fare la differenza per circa mille dollari; per una villa di lusso, tra i 900mila e il milione di dollari, può incidere anche per 17mila dollari. I dati hanno anche dimostrato che le inserzioni con le foto più belle sono in grado di attirare un maggior numero di utenti sul web, circa il 61% di visite in più rispetto agli annunci con foto amatoriali. E mediamente si propongono con un prezzo di listino più elevato del 47 per cento.  Mentre negli Stati Uniti questi numeri possono far leva su un mercato immobiliare più vasto, maturo e differenziato, anche in Italia inizia a farsi strada la consapevolezza che una foto di interni ben riuscita possa fare la differenza. Si terrà a Milano mercoledì 22 e giovedì 23 maggio il corso, promosso dalla real estate Academy di Casa.it e Canon Academy, di fotografia e fotoritocco per agenti immobiliari (460 euro più Iva). Oppure per tre lunedì di aprile, quello organizzato dal Fimaa-Confcommercio a Lecco (iscrizioni entro il 25 marso). E basta fare un giro su internet per trovare centinaia di studi fotografici che si propongono con pacchetti su misura per le agenzie immobiliari, come Photo Polis di Napoli o lo studio Spot di Firenze che online dice di aver «realizzato moltissimi servizi fotografici di architetuttra per agenzie immobiliari e strutture ricettive». Le società immobiliari italiane fanno un grande uso della fotografia, ma nella maggior parte dei casi la qualità è ancora scadente e ciò compromette l'appetibilità degli immobili proposti. Gli opuscoli cartacei e i siti web delle agenzie immobiliari sono ricchi di immagini, ma molte non sono all'altezza delle aspettative di chi cerca casa, uno spazio commerciale o un ufficio. «Si vedono spesso - afferma Marco Maraviglia di Photo Polis - foto di ambienti poco luminosi o "buchi" di luce di finestre che si possono evitare. Anche le zone più scure possono essere schiarite e non c'è bisogno di portarsi un parco-luci sul posto, è possibile intervenire in Photoshop anche dopo la realizzazione delle foto». I consigli dei fotografi professionisti sono intuitivi, ma difficili da realizzare senza competenze specifiche: «Le foto dove sono inquadrati lampadari e lumi spenti - aggiunge Maraviglia - sono tristissime. Quando si mostra un ambiente semplice, è bene accentuare i colori, senza esagerare, per far contrastare ad esempio il colore delle pareti con quello del parquet. Negli esterni, infine, è meglio evitare le linee storte degli orizzonti e il cielo bianco o velato».

    David Paler is one of the most famous photographers of New York interiors. Over the last 10 years he has captured more than 10 thousand apartments, office buildings and other properties. His style is sophisticated and largest American real estate companies rely on David to promote their premium real estate listings. Among these Fox Residential, Brown Harris Stevens, Stribling, Sotheby's, Christies and Corcoran. His photos represent the lure for potential buyers, "Give it snap understand if they are interested or not," said Suzanne Johansson, a broker who is selling an apartment at 111 West of 67th street, photographed by Paler. Present their property through a professional photo shoot means to capture the attention and can result in increased sales. Agents who do not want to discount their homes, or give in to easy declines in this period, they can rely on a professional photographer. In the United States many of them also work for magazines and fashion houses, are paid directly by the real estate broker and their compensation varies, but on average, for two hours of work cost about $ 250 for four shots (including travel expenses). An American study of Redfin broker, based in Seattle, of about 100 thousand real estate ads (published online between 2009 and 2010) found that, at the closing table of the sales negotiation, real estate advertised with pictures taken by professionals enabled the seller to earn between 934 and 116 thousand dollars more than the one provided by amateur cameras. Obviously, the advantage is all the greater if the property is listed: if the list price is less than $ 300 thousand a professional shot can make a difference for about a thousand dollars; for a luxury villa, between 900 thousand and one million dollars, may also account for 17 thousand dollars. The data also showed that listings with the most beautiful photos are able to attract a greater number of users on the web, about 61% more visits than ads with amateur photos. And on average, they are proposed with a higher list price by 47 percent.  In the United States these numbers can leverage a wider housing market, mature and differentiated, even in Italy is beginning to find the knowledge that a picture of successful interior can make a difference. Will be held in Milan on Wednesday 22 and Thursday, May 23 the course, sponsored by the Academy of real estate Casa.it and Canon Academy, photography and photo editing for realtors (460 Euros plus VAT). Or for three Monday in April, the one organized by Fimaa-Confcommercio in Lecco (enrollment by 25 marso). And just take a trip on the internet to find hundreds of photo studios that is available with customized packages for real estate, such as Photo Polis of Naples or the Spot studio in Florence online that says he "made a lot of photo shoots for agencies architetuttra real estate and accommodation. "
    The Italian real estate companies make great use of photography, but in most cases the quality is still poor and this compromises the attractiveness of the proposed houses. The paper brochures and the Realtor websites are rich in images, but many are not up to the expectations of those looking for home, commercial space or office. "You often see - says Marco Maraviglia of Polis Photo - photo for harsh lighting environments, or" holes "of window light can be avoided. Even the dark areas can be brightened, and there is no need to bring a light-park on site, it is possible to intervene in Photoshop even after the realization of the photos. " The assistance of professional photographers are intuitive, but difficult to achieve without specific skills: "The photos which are framed chandeliers and lights turned off - adds Maraviglia - are sad. When you show a simple environment, it is good to boost the colors, without exaggeration, to counter such as the color of the walls with the one of the parquet. In exteriors, finally, it is best to avoid the crooked lines of horizons and the white or hazy sky. "
    Indietro